Apple risponde a Taylor Swift: pagheremo gli artisti anche nel periodo di prova

Dopo un attacco frontale di Taylor Swift sulle clausole del periodo di prova di Apple Music, Apple risponde tramite l’account Twitter di Eddy Cue. Le clausole sono cambiate. Apple pagherà gli artisti anche per i tre mesi di prova.


Pubblicato su: TheAppleLounge.

Lascia un Commento

Ci trovi anche su:
Segnalato da: